Generalmente parlando...

Si parla di traffico fraudolento, o meglio traffico invalido, quando questo viene rilevato in corrispondenza di eventi non generati dalla reale interazione con un utente, ma, ad esempio, da un bot.

Quando il traffico invalido supera una certa percentuale sul totale di un sito, è lecito assumere che le irregolarità non siano più sporadiche, e parlare quindi di traffico fraudolento

Cos'è fraudolento per Viralize

In accordo con le convenzioni di mercato, riteniamo che il traffico su un sito sia fraudolento quando più del 3% delle Impressioni totali corrisponde a traffico invalido.

Questo tipo di traffico è chiaramente non accettabile ai fini della monetizzazione, poiché danneggia il ritorno di investimento degli Advertiser.

Come viene misurato il traffico invalido

Il traffico invalido viene rilevato grazie all'integrazione dei nostri sistemi con Pixalate, servizio accreditato MRC.
Esiste una definizione fornita da MRC del traffico invalido distinto tra due tipi:

GIVT (General Invalid Traffic)

Questo è il traffico identificato riferendosi a liste di sorgenti di traffico riconosciute come invalide o grazie al confronto con paramentri di riferimento standard.
Leggi alcuni esempi di GIVT sull'articolo di Pixalate.

SIVT (Sophisticated Invalid Traffic)

Più difficile da rilevare, il SIVT richiede analisi più avanzate, basate su euristiche e/o sistemi di intelligenza artificiale supervisionati da personale specializzato. Tali sistemi sono progettati per riconoscere pattern nell'interazione degli utenti associabili a frodi e comportamenti sospetti.
Leggi alcuni esempi di SIVT sull'articolo di Pixalate.

Viralize considerera entrambi i tipi di traffico invalido (GIVT e SIVT) per valutare la qualità del traffico sui tuoi siti.

Il traffico invalido ha un impatto sui tuoi guadagni fatturabili, come spiegato al paragrafo 4.6.d dei Termini e Condizioni del servizio.

Did this answer your question?